La Storia

Casa a Trigona, agli inizi del ‘900, era chiamata il “Belvedere”. Situata nella parte alta di un vigneto, godeva di un panorama incantevole. Si produceva un ottimo vino che presentava tutte le caratteristiche peculiari dei terreni sulle pendici dell’Etna.

Un bellissimo palmento e una grande cantina caratterizzavano la grande casa di campagna. A metà del secolo il vigneto fu trasformato in agrumeto, secondo la tendenza di coltivare agrumi nei terreni in collina ai piedi del vulcano. La casa è sempre stata il rifugio per la villeggiatura estiva grazie al suo clima e custodisce i ricordi più belli di una grande famiglia.